Aspetto l’estate tutto l’anno e all’improvviso eccola qua: venti motivi (più uno) per cui l’estate è la più bella stagione dell’anno

Non c’è che una stagione: l’estate. Tanto bella che le altre le girano attorno. L’autunno la ricorda, l’inverno la invoca, la primavera la invidia e tenta puerilmente di guastarla.
Lo diceva Ennio Flaiano, lo stesso secondo il quale i giorni indimenticabili della vita di un uomo sono cinque o sei in tutto (mentre tutti gli altri fanno solo volume). Cinque o sei giorni indimenticabili che, quindi, devono cadere necessariamente  d’estate.
Vediamo allora di capire un po’ perché l’estate è veramente la stagione più bella e importante dell’anno.

  • Perché l’estate ti fai le docce all’aperto e, anche se non abbiamo testimonianze dirette a riguardo, le docce al chiuso non esistevano nel Paradiso Terrestre.
  • Perché d’estate il fastidiosissimo, odiosissimo, innaturalissimo rumore del phon non si sente: ed è giusto così.
  • Perché l’estate puoi mangiare l’anguria, maledire i suoi cazzo di semi, godere della sua freschezza e gastemare per le macchie ignobili che ti lascia.
  • Perché l’estate la discussione  “ma qual è la migliore pizza di Bari? ” si trasforma prepotentemente in “ma qual è il miglior gelato di Bari?“e, a prescindere dai gusti pizza vs gelato, la sfida è decisamente più economica.
  • Perché – correlato al punto precedente – d’estate si sfidano le due scuole di pensiero che restano silenti durante tutto l’anno: sostenitori dei gusti alla frutta (fragola, limone, pesca, melone…) contro sostenitori dei gusti “dolci” (cioccolato, stracciatella, bacio…).
  • Perché d’estate tutti hanno un amico che se ne esce con il cono “mela verde e zuppa inglese” creando scandalo e svenimenti nella comitiva.
  • Perché d’estate (ri)incontri quella splendida categoria che sono “gli amici dell’estate”, quelli che sono cresciuti con te tre mesi alla volta, quelli che non ti hanno mai visto con un maglione in vita loro, quelli con cui hai condiviso la maggior parte delle tue “prime volte” (prima cotta, primo coito, prima sbronza), gli unici a cui puoi fare la domanda “beh che si dice?” e hanno veramente qualcosa da dirti (anche perché dopo 9 mesi vorrei ben vedere).
  • Perché nelle comitive estive vige un regime collettivistico a cui manco Marx aveva aspirato. Tutto è in comune: ci si passa asciugamani, creme solari, bottigliette d’acqua, bottiglie di birra, panini, costumi, ragazze (e ragazzi). Tanto d’estate, come a carnevale, vale tutto.
  • Perché le storie estive – si sa – durano poco ma sono le uniche che ricordi sempre sorridendo e mai piangendo.
  • Perché d’estate puoi vestirti come un rumeno in coda alla Lidl con la scusa del “cazzo, che caldo che fa
  • Perché d’estate le ragazze possono vestirsi come una ballerina di un Night di Praga con la scusa del “cazzo, che caldo fa
  • Perché d’estate scendono gli amici dal Nord e si commuovono perché ritrovano il Sole e un panino e bibita a 5 euro.
  • Perché il tasso di tradimenti sentimentali in estate cresce del 87% di modo che hai più possibilità sia di scopare sia di diventare cornuto. In ogni caso non ci si annoia mai.
  • Perché d’estate, senza dubbio alcuno,  rivedi sempre una persona che è invecchiata peggio di te e questo ti fa stare meglio.
  • Perché d’estate, dopo un anno di inattività, ci sono quelli che “ho proprio voglia di fare una partitella” e dopo cinque minuti capisci subito perché non toccavano palla da 12 mesi.
  • Perché d’estate, almeno per i maschietti, fare il bagaglio a mano Ryanair è molto più semplice.
  • Perché, se te ne vai dalla città, il cielo d’estate di notte è qualcosa di indescrivibile.
  • Perché a Ferragosto puoi spaccarti ammerda e hai almeno 15 giorni di tempo per riprenderti.
  • Perché quest’estate sono 27 anni che cerco di vedere una stella cadente nella notte di San Lorenzo senza riuscirci: magari questa estate è la volta buona.
  • Perché d’estate (almeno qua al sud) non esiste autodeterminazione, non esiste libero arbitrio. Vige piuttosto un determinismo geografico-climatico: puoi solo goderti l’estate nelle sue mille sfumature e non fare nient’altro. D’altra parte con questo caldo e con questo mare come puoi declinare verbi come studiare, lavorare, faticare, organizzare?

E laddove non arrivano le parole, funzionano le immagini. Questa foto rappresenta uno spettacolo che ci mette a disposizione l’estate alle 20:42. Alle venti e quarantadue. Chi ha bisogno di ragioni quando ha questo?

estaten

Annunci

6 thoughts on “Aspetto l’estate tutto l’anno e all’improvviso eccola qua: venti motivi (più uno) per cui l’estate è la più bella stagione dell’anno

  1. Io ODIO l’estate…
    e ne avrei cento (più uno) motivi per eleggerla a peggiore stagione dell’anno -.-‘
    l’estate è la stagione migliore per alcune categorie: gli straricchi, gli sfaticati, gli studenti (fino al liceo), i professori di prima fascia, i figli di papà. Meno male che oggi, primo agosto, piove ahahahah

  2. non pensavo che una foto del genere potesse farmi cosi male…ho visto quei tramonti per troppe volte, quando vivevo a Bari, prima di trasferirmi a Milano…
    che malinconia 😥

  3. Piccolo consiglio: per quanto riguarda lo sciame delle Perseidi (le “stelle cadenti”), sono un pò di anni ormai che il picco di osservazioni potenziali si ha nella notte tra 12 e 13 agosto e non più in quella del 10… 🙂
    Bellissimo post comunque, come sempre!

  4. Bellissimo articolo e verissimo… ahahha
    “Perché d’estate puoi vestirti come un rumeno in coda alla Lidl con la scusa del “cazzo, che caldo che fa“ ” è troppo vero 😀
    L’ unica cosa, se vogliamo proprio essere precisi, che ti fa “odiare” l’ estate sono le cazzo delle zanzare. Avremmo sicuramente qualche ora in più di sonno 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...